sabato 30 aprile 2011

RITIRATE LE VARIANTI DEI VIP


Nel Consiglio Comunale di ieri 29 aprile 2011, a tarda notte, sono state ritirate dalla discussione due pratiche relative a varianti al P.R.G. a favore di due noti imprenditori locali, il sig. Paolo Gerani e il sig. Norberto Ferretti.

Le varianti andavano tra l’altro a recepire due accordi che l’Amministrazione Comunale ha stipulato con questi privati, ai sensi dell’art.18 della L.R. 20/2000, sulla base della delibera di Giunta Comunale n.36 del 21 febbraio 2011.

Il problema è che questa delibera di Giunta Comunale 36/2011 è stata approvata all’unanimità dalla Giunta nonostante il parere non favorevole del Segretario comunale in quanto mancante del parere di regolarità tecnica del Responsabile dell’Area Tecnica. E a questa delibera, palesemente illegittima, è stato dato comunque seguito con la stipulazione dei due accordi con i privati.

Cosa ancora più grave, la delibera GC 36/2011 non è stata ancora pubblicata all’albo pretorio né è stata ancora comunicata ai capigruppo consiliari. Inoltre, nel testo delle pratiche consegnate ai consiglieri figurava un riferimento errato ad un’altra delibera di Giunta Comunale.

Dopo che il consigliere di MENTELOCALE ha esplicitato la questione al Consiglio, essendo venuto in possesso solo qualche ora prima della seduta della delibera GC 36/2011, è esploso il mal di pancia dei consiglieri di maggioranza che hanno dato vita ad improvvisati conciliaboli, mentre il Segretario comunale ribadiva il proprio parere non favorevole alla delibera di approvazione degli accordi. Il sindaco Bianchi, che insieme all’assessore all’urbanistica Morelli ha cercato in tutti in modi di far proseguire l’esame delle pratiche per arrivare alla votazione, si è dovuto infine arrendere alla evidente contrarietà di gran parte del gruppo di maggioranza ed ha comunicato il ritiro delle proposte.

Non si trattava di varianti da poco. Nel primo caso (variante Gerani), era in gioco un cambio di destinazione d’uso con l’introduzione di residenziale in una zona destinata a pubblici esercizi nei pressi del Compartone, in via Gramsci, che comprende al suo interno una casa colonica sottoposta a categoria di tutela con l’assegnazione al privato di una Superficie Complessiva di residenziale di almeno mq 490. Si dà inoltre la possibilità al privato di demolire una parte dell’edificio esistente, di più recente costruzione, con il recupero della cubatura nell’area di nuova costruzione. In cambio, il privato, oltre al restauro dell’edificio esistente, deve realizzare un parcheggio e cedere un appartamento già costruito di 50 mq del valore di euro 165.000,00.

La seconda pratica riguardava invece un incremento da mq. 2.000 a complessivi mq. 8.500 di superficie per albergo per il Riviera Horses con modifica dell’altezza da m 8 a m 9,50. Inoltre, si dà la possibilità di diminuire da mq 1.500 a mq 400 la superficie di una sala convegni che il P.R.G. attuale prevede che possa essere fruita dall’Amministrazione Comunale, previo accordo col privato, per usi pubblici. In cambio, il Riviera Horses si impegna a finanziare la costruzione di un parcheggio di mq 1.500 (per un costo previsto di euro 200.000,00 più iva) su terreni che l’Amministrazione comunale deve però mettere a disposizione e reperire nei pressi del centro ippico.

L’evoluzione della seduta non ha consentito di denunciare la mancanza della ragioni di rilevante interesse pubblico che devono essere alla base degli accordi con i privati ex art.18 L.R. 20/2000. Si è fatto anche cenno al conflitto di interessi dell’assessore Morelli nel partecipare alla discussione della variante del sig. Gerani, patron di Gilmar, di cui l’assessore è dipendente.

MENTELOCALE si riserva di intraprendere nei prossimi giorni tutti le azioni necessarie per segnalare alle autorità competenti i gravi fatti accaduti al fine di tutelare l’interesse della comunità marignanese.

19 commenti:

Anonimo ha detto...

Bianchi e Morelli sono scandalosi !!!!!!

Anonimo ha detto...

Non è la prima volta che l'assessore Morelli si promotore di variatnti al PRG richieste da GILMAR/Gerani.
Non sarebbe buona norma che almeno l'assessore avesse la decenza di uscire dal consiglio durante la discussione e votazione di queste delibere? Per il PD marignanese, il conflitto di interessi è un valore assoluto o qualcosa che riguarda solo Berlusconi?

Anonimo ha detto...

sembra proprio che all'amministrazione comunale non sappia cosa sia l'interesse pubblico!!! delibere illegittime, cemento, varianti ad hoc, altezze che crescono inspiegabilmente, verde pubblico che si trasforma in parcheggio ... ma l'interesse pubblico dov'è!?!?

Anonimo ha detto...

e' ora di passare alle denuncie !!!

è ora di dire basta !!!

è ora di procedere per vie legali e fermare questi matti che stanno distruggendo la nostra città per gli interessi di pochi che pure mettono in cassa integrazione i dipendenti appena hanno una leggera riduzione di fatturato !!!

Complimenti a Bianchi che dopo la piscina vuole pure perdere la sala per i convegni: ma di chi fà gli interessi il sindaco ?!?!?! e poi vuole costruire un parcheggio per il privato? ma che se lo costruisca il privato il parcheggio, e compri la terra al privato al prezzo di mercato non con l esproprio del comune.

Anonimo ha detto...

cosa dire? mentelocale vai avanti, indaga e fai indagare per far valere i nostri diritti contro questi "amministratori privati"

Anonimo ha detto...

se posso dare un consiglio, date più attenzione alla stampa. Io arrivo a questo blog perchè dopo aver visto l'articolo sulla Voce.
Dall'archivio mi sembra di capire che materiale per i giornali ce ne sia ad ogni Consiglio.
Magari così i marignanesi capiscono che non stanno nel paese dei balocchi di San Giovanni Notizie o di Rimini Donna

Anonimo ha detto...

Non riesco a capire con quale faccia i ns.amministratori riescano adesso a mostrarsi in pubblico, non che fin'ora non abbiano fatto di queste porcate, è che ora c'è qualcuno (Luca) che perde tempo, cosa che i vari Aratari,Bordoni ecc. non hanno mai fatto/voluto fare, di leggere e capire le carte che con fatica riesce a farsi consegnare in tempo limite prima di un consiglio comunale;grazie Mentelocale.

Anonimo ha detto...

Adesso BianchI e Morelli DEVONO DARE LE DIMISSIONI e ritorniamo alle URNE ! VERGOGNA !!!

ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !ELEZIONI !

Anonimo ha detto...

anche mentelocale scopre di avere degli ultrà, ci sta, ognuno fa il suo mestiere.... ma di cosa stiamo parlando è a tutti chiaro? nel caso della foto qui sopra ad esempio (avete fatto bene a mettere la foto così si rende il senso della discussione) si tratta del cambio di destinazione d'uso da commerciale (quello previsto dall'attuale prg) in residenziale. Qual è l'uso secondo voi più appropriato negozi o residenza? Qual'è la natura di quell'edificio e quale scelta non la snatura: il commercio o la residenza? qual'è il contensto in cui si inserisce quel fabbricato: il commercio o una zona residenziale? questi sono i temi di cui discutere.....

Anonimo ha detto...

Forse aveva ragione Rifondazione Comunista che con Morelli all'urbanistica si sarebbe passati dalla padella alla brace.
Sono 16 anni che fa l'assessore è ora che passi la mano.

Anonimo ha detto...

Ma non sarà mai possibile parlare del merito delle pratiche urbanistiche se la Giunta continua a nascondere le carte al Consiglio. E così adesso si sta proprio parlando del fatto che la Giunta non l'ha raccontata giusta al Consiglio ed al proprio gruppo di maggioranza. E non è precisamente una cosa da poco.

Anonimo ha detto...

Avete notato che solo La Voce tra la stampa locale ha pubblicato il comunicato sul ritiro delle pratiche dei VIP? Sarà la paura delle elezioni? Comunque W La Voce e abbasso la dittatura del notabilato!

Andrea ha detto...

all'anonimo del 5 maggio 10:41: peccato che la destinazione commerciale fosse stata all'epoca richiesta dai proprietari !!!!
Però di questo dovrebbero rispondere gli amministratori pre Bianchi.
Se vogliamo essere seri fino in fondo e non fare i difensori d'ufficio della giunta, guardando la foto, si potrebbe proporre un vincolo conservativo. Tanto non è che la proprietà ha bisogno di fare la casa per il figlio, che comunque se fosse recuperare quella della foto ci farei la firma da figlio!

Anonimo ha detto...

Giusto Andrea, c'è ancora chi pensa di aver ragione e poter rispondere. Ma non si vergognano neanche un pò ? ma come c...o fanno ??? e i consiglieri della maggioranza che votano queste schifezze !!!!

DIMISSIONI DI BIANCHI E MORELLI SUBITO !!!

Anonimo ha detto...

quanto odio nelle voostre parole...

Anonimo ha detto...

e basta con questa favola del partito dell'odio, anche perché in giro non mi sembra che ci sia un qualche partito dell'amore.

Anonimo ha detto...

ha ragione l'anonino dell'8 maggio 15:45, che senso ha parlare del partito dell'odio! siamo sulla stessa lunghezza d'onda di berlusconi!chi è al governo (nazione o comune) non sa rispondere delle proprie azioni ma cerca solo di buttare male parole a chi si batte per avere più trasparenza e rispetto delle leggi ... chi governa deve fare le cose per bene, nel rispetto della legge, e per il benessere di tutti i suoi cittadini! se non è così allora che si cambi, ma basta a dividere il mondo in buoni e cattivi, bianchi e neri (sti neri a san giovanni dove sono? non dicono nulla?)), partito dell'amore e partito dell'odio!ognuna faccia la propria parte per il benessere della collettività!

Anonimo ha detto...

giusto, non c'è odio, ma rabbia verso coloro che vanno a sbandierare in piazza il loro odio verso un presidente del consiglio con conflitti di interessi e votazioni in parlamento "obbligate" quando poi loro fanno uguale se non peggio rovinando il bellissimo paese di
San Giovanni in Marignano facendo solo gli interessi dei palazzinari e dei padroni.

Finalmente i consiglieri di maggioranza hanno capito che non si possono più fidare della giunta !!!

Bianchi a casa subito senza se e senza ma !!!


e andiamo al bar .....

Anonimo ha detto...

ma come non c'è amore? ce ne così tanto che si fanno le querele per lesa maestà!