giovedì 25 dicembre 2014

Breve cronaca del consiglio pre natalizio.

Seduta piuttosto tesa in Consiglio soprattutto sulle interrogazioni e mozioni 5 stelle.

La maggioranza ha evocato spesso sentimenti di  sgomento e  stupore.
Sul censimento degli immobili sfitti e non occupati la maggioranza ha detto che non è il momento giusto per effettuarlo visto che il Psc è in fase di approvazione. Eventualmente lo si potrà fare al momento dell'approvazione del Poc (piano operativo comunale,

lunedì 22 dicembre 2014

Consiglio Comunale del 23/12

I principali punti all'ordine del giorno del Consiglio Comunale di Martedì 23 DICEMBRE  ore 18,00, presso la sala consiliare di via Roma 59 sono:

Punto 3. Mozione per il censimento degli appartamenti e capannoni sfitti, invenduti e non utilizzati, presentata dai Consiglieri del Movimento 5 stelle. Tale richiesta era già stata presentata da Mentelocale la scorsa legislatura seguendo la campagna nazionale di Salviamo il territorio.

Punto 4. Interrogazione riguardante il Comparto D13/1 “Impianto Golfistico”

domenica 7 dicembre 2014

Indagine sul commercio

Lunedì scorso abbiamo partecipato all'incontro pubblico dal titolo “Commercio a Morciano Oggi e Domani” in cui sono stati presentati gli esiti di un questionario sulle abitudini di spesa dei cittadini effettuato nell'ambito del progetto di valorizzazione del centro commerciale del paese
All'incontro hanno preso parte tra gli altri, oltre ai rappresentanti delle categorie interessate, anche il Sindaco ed il presidente delle Provincia nonché Sindaco di Rimini, Andrea Gnassi.
Il Sondaggio è stato commissionato dal Comune e dalle associazioni di categoria ed è stato effettuato attraverso un' esperienza scuola lavoro di studenti di ragioneria frequentanti la terza, quarta e quinti dell'Isiss Gobetti.

Riportiamo alcuni tra i dati

giovedì 20 novembre 2014

MEGLIO DI NIENTE

Si è svolta lunedì 17/11 l'assemblea per la presentazione del Bilancio partecipato anche a S. Giovanni


- Dopo che MENTELOCALE lo aveva lo proposto già dal lontano 2009;
- Dopo che è stata approvata, nella scorsa legislatura, la mozione per un Bilancio partecipato con Delibera di Consiglio n.62 del 30 giugno 2010!
- Dopo che a inizio legislatura il M5S lo ha chiesto a gran voce;
- Dopo anni di assemblee nella frazioni in cui si comunicavano solo scelte già fatte;
lunedì 17/11 la nuova amministrazione ha presentato, in assemblea pubblica, il Bilancio partecipato:


I cittadini sono chiamati a decidere come spendere

lunedì 27 ottobre 2014

105 campi da calcio (ancora sul compartone)

Commentiamo l'intervento dell'Assessore Tasini durante il Consiglio di approvazione del Piano particolareggiato del Compartone nella seduta ferragostana del 17/agosto, non tanto per polemizzare con lei quanto per riflettere su alcune idee generali che non condividiamo.

L'assessore nel suo intervento partiva dalla semplice domanda:

Serve il C 2.4 a San Giovanni in Marignano?


sabato 18 ottobre 2014

La scuola è ricominciata


RID
A tutti coloro che pagavano i servizi scolastici con RID, circa un mese fa, è arrivata comunicazione dal Comune di San Giovanni che dal 01/08 tale modalità non sarà  più possibile a causa di non ben precisate “variazioni a livello bancario”. Accogliamo con dispiacere questa notizia in quanto il Rid è strumento molto comodo per effettuare i pagamenti  e non perdere tempo in banca. Ci pare quindi un passo indietro nel miglioramento dei rapporti tra pubblica amministrazione e cittadini.
Avremmo almeno gradito una giustificazione più  chiara, rispetto a quella data.
Speriamo che il Comune, anche nel suo interesse, si riattivi per ripristinare tale strumento di pagamento, qualora in futuro ve ne fosse di nuovo la possibilità.


PISTA CICLABILE
La pista ciclabile di via Roma, per intenderci quella che dal capoluogo porta al polo scolastico dell'istituto comprensivo, va migliorata. Troppe discontinuità (ponte sul Ventena, attraversamento di via Venezia)  fanno sì che in  tanti, tra cui anche molti studenti,  preferiscono la strada dove transitano le auto.
Ricordiamoci che un'insidia su un percorso protetto è doppiamente pericolosa perché si è meno attenti che in strada e le ciclabili sono i “luoghi” ove i bambini, anche molto piccoli, imparano a circolare. Lasciarle disseminate di pericoli significa, far correre, soprattutto a loro, gravissimi rischi e non contribuire alla creazione di uno stile di vita più sostenibile e salutare.


ZAINI
Piedibus, mezzi alternativi, passeggiata, tanti modi per recarsi a scuola in maniera più sostenibile ed imparare, fin da piccoli, uno stile diverso da quello malsano degli adulti d'oggi. Ma come è possibile tutto ciò con zaini e cartelle di oltre 10 kg ? Ogni soggetto, in questo caso anche la scuola,  dovrebbe svolgere il suo compito per migliorare il nostro stile di vita soprattutto oggi che la tecnologia può essere di grande aiuto.

martedì 23 settembre 2014

Puliamo il Mondo



Come gruppo sosteniamo l'iniziativa. Non si tratta solo di ripulire un luogo ma anche di capire come valorizzare i rifiuti che fino ad oggi sono stati solo un costo per la comunità ed il singolo (la scadenza Tari purtroppo è alle porte).  

domenica 21 settembre 2014

Consiglio Comunale di Martedì 23 Settembre

Ecco i principali punti all'ordine del giorno del Consiglio Comunale di Martedì 23 settembre ore 20.30, presso la sala consiliare di via Roma 59:

 Interrogazione in merito alla lotta alla zanzara tigre e taglio vegetazione sull'alveo torrente Ventena, zona Via Metauro - Via Marecchia, presentata dal Consigliere Gilberto Pedini (M5S);

Nomina  del Consiglio di Frazione di Montalbano 

Ratifica deliberazioni di G.C avente ad oggetto "Variazioni al Bilancio di previsione 2014 per: 
   1) Assunzione personale (Importo di Euro 14.576,98)
   2) Ristrutturazione di passerella pedonale sul Torrente Ventena. Approvazione progetto           definitivo (Importo Euro 35.000,00); 
Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi, verifica della salvaguardia degli equilibri di bilancio anno 2014

Convenzione per lo svolgimento associato del Servizio di Segreteria comunale dei Comuni di Mondaino, Montegridolfo, Monte Colombo e San Giovanni in Marignano;

Regolamento comunale sulle sponsorizzazioni - Approvazione.

sabato 16 agosto 2014

Martedì 19 agosto ore 20:30 in Consiglio Comunale Approvazione piano particolareggiato del Compartone.

Non è una barzelletta o un refuso
Siamo ancora ad importunarvi in quanto la maggioranza dopo che l'11/08 ha deciso di rinviare l'approvazione del piano particolareggiato del Compartone, il giorno seguente ha riconvocato il consiglio per cercare di approvarlo il 19/08.

Sperano di aver rinsaldato le fila? Non lo sappiamo, evidenziamo solamente la schizofrenia di questa maggioranza che, a pochi mesi dalle elezioni, impantanata nel Compartone e nel imminente partita del golf è in chiara difficoltà per l'amministrazione del paese.

Ci saranno novità dell'ultimo minuto come la scorsa volta?

La tua presenza in sala il 19 agosto è importante: tante persone sono molto “convincenti”.


sabato 9 agosto 2014

Consiglio Comunale del 11 agosto 2014

Lunedì 11 agosto, alle ore 20.30, prossima convocazione del Consiglio Comunale presso la sala consiliare di via Roma 59, con il seguente ordine del giorno:
 
1) Eventuali comunicazioni del Sindaco;
 
2) Mozione "Un bilancio partecipativo (o partecipato) per San Giovanni in Marignano" presentata dal Consigliere Graziano Gambuti; 
 
3) Interrogazione su nomina Commissario ad acta, presentata dal Consigliere Marco Morelli;
 
4) Approvazione dello schema di accordo per la permuta di terreni necessari alla nuova viabilità prevista dal Piano Urbano di Coordinamento nel "Comparto C2-4, (Capoluogo)"; (relatore Assessore Damiani) 
 
5) Piano Particolareggiato di iniziativa privata "Comparto C2-4, stralcio Ia e Ib (Capoluogo) - zone urbane di nuovo impianto prevalentemente residenziali di nuova previsione" - Approvazione; (relatore Assessore Damiani)
 
6) Recesso del Comune di San Giovanni in Marignano dall'Associazione Nazionale "Città del vino"; (relatore Assessore Gabellini)
 
7) Approvazione Regolamento comunale per la costituzione ed il funzionamento del Comitato Mensa. (relatore Assessore Bertuccioli)
 

martedì 29 luglio 2014

Consiglio comunale

 giovedì 31 luglio ore 19.30
 
ordine del giorno:
 
1) Eventuali comunicazioni del Sindaco;

2) Approvazione verbali seduta precedente;

3) Commissione consiliare di lavoro, temporanea, per lo studio di sviluppo del Comparto C2-4 e del PSC - Individuazione componenti ed elezione del presidente; (relatore Ass. Damiani)

4) Approvazione Regolamento per la disciplina della TARI (Tassa sui Rifiuti); (relatore Ass. Tasini)

5) Approvazione piano finanziario e tariffe della componente TARI Tassa sui Rifiuti anno 2014; (relatore Ass. Tasini)

6) Approvazione Regolamento per la disciplina della TASI (tributo sui Servizi Indivisibili); (relatore Ass. Tasini)

7) Determinazione aliquote componente TASI (Tributo Servizi Indivisibili) per abitazione principale e altre fattispecie imponibili anno 2014. Integrazione e parziale rettifica della deliberazione di C.C. n. 20/2014; (relatore Ass. Tasini)

8) Approvazione del "Regolamento comunale per la disciplina della compartecipazione dell'addizionale IRPEF". Determinazione dell'aliquota da applicare dal 01/01/2014; (relatore Ass. Tasini)

9) Servizi pubblici a domanda individuale - Individuazione dei corrispondenti tassi percentuali di copertura del costo di gestione anno finanziario 2014; (relatore Ass. Tasini)

10) Verifica della quantità e qualità di aree e fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie che potranno essere cedute in proprietà o in diritto di superficie ai sensi delle Leggi n. 167 del 18/04/1962, n. 865 del 22/10/1971, n. 457 del 05/08/1978. Presa d'atto; (relatore Ass. Damiani)

11) Attività di realizzazione dei lavori pubblici. Approvazione dello schema di programma triennale 2014/2016 e dell'elenco annuale dei lavori 2014 (art. 128 decreto legislativo 12/04/2006 n. 163); (relatore Ass. Damiani)

12) Approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari; (relatore Ass. Damiani)

13) Programma incarichi di collaborazione autonoma e limite massimo di spesa per l'anno 2014; (relatore Ass. Tasini)

14) Approvazione del Bilancio di previsione 2014, del bilancio pluriennale 2014-2016 e della relazione previsionale e programmtica; (relatore Ass. Tasini)
 

venerdì 25 luglio 2014

Comunicato circa l'incontro tenutosi nella Sala del Consiglio sull'ampliamento del comparto Golfisitico il giorno 23/07

Grande partecipazione all'incontro pubblico organizzato dal Movimento 5 stelle e Mentelocale nella sala consigliare di San Giovanni in Marignano nella giornata del 23 luglio. Purtroppo o per fortuna la sala non è stata sufficiente ad ospitare tutte le persone che avrebbero voluto esserci.

La serata ha visto l'intervento di: Luca Tomasetti (attivista M5S di S. Giovanni), Luca Vannoni (ex consigliere comunale di Mentelocale) Sabrina Cenni (neo consigliere comunale della Lista civica Cittadini in Comune di Verucchio) Fausto Battistel (architetto ed attivista M5S Rimini) Davide Fabbri (ex consigliere comunale di Cesena e rappresentante del Forum Salviamo il paesaggio) introdotto da Fabio Nobili rappresentante del Forum di San Giovanni e per finire Graziano Gambuti (capogruppo consigliere M5S di San Giovanni, candidato sindaco alle ultime elezioni amministrative).

Sono stati trattati temi specifici circa

venerdì 18 luglio 2014

Golf: Conoscere per deliberare


L'ampliamento del golf  è:
- un segnale per cominciare a cementificare la piana del Conca;
- un progetto in deroga a tutti gli strumenti di pianificazione sia a livello comunale che a quello provinciale;
- un'ingiustizia nei confronti di tutti quei cittadini che rispettano le regole urbanistiche.

Il Movimento 5 stelle insieme a Mentelocale organizzano un incontro sul progetto di espansione edilizia di 5000 mq (residenziale, ricettivo, congressuale) nel comparto golfistico, non previsti dal Prg e dal Piano provinciale che dovrà essere approvato dal Consiglio Comunale

Ci troviamo mercoledì 23 luglio nella Sala del consiglio Comunale alle ore 21:00. Parteciperanno vari esponenti tecnici e politici locali.

Nei commenti, puoi lasciare, anche in maniera anonima, una domanda che porremo ai relatori . Le domande non verranno postate sul blog.

GRAZIE DELLE NUMEROSE DOMANDE GIA' PERVENUTE.
CONTINNUATE COSI' !!!!


martedì 1 luglio 2014

Consiglio Comunale del 3 luglio 2014 ore 20.45

ordine del giorno:
 
1)  Eventuali comunicazioni del Sindaco;
 
2) Approvazione verbali seduta precedente;
 
3) Costituzione gruppi consiliari - Comunicazione designazione capigruppo
 
4) Presentazione delle linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare nel corso del mandato (art. 46, comma 3, del D.Lgs 18 agosto 2000, n. 267)
 
5) Individuazione criteri per la nomina, la designazione e la revoca dei rappresentanti comunali presso enti, aziende ed istituzioni. Approvazione (art. 50, commi 8 e 9 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267)
 
6) Individuazione organismi collegiali indispensabili (art. 96 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267);
 
7) Nomina della commissione comunale per l'aggiornamento degli elenchi dei giudici popolari;
 
8) Modifica art. 18 dello Statuto comunale 
 
 
La libertà non è star sopra un albero,
 non è neanche il volo di un moscone,
 la libertà non è uno spazio libero,
 libertà è partecipazione.
(Giorgio Gaber)

domenica 29 giugno 2014

I giochini del golf


Continua la collaborazione ed il confronto tra il Movimento 5 stelle di San Giovanni in M. e Mentelocale sui temi più importanti per il nostro paese,   Pubblichiamo, di seguito, quanto emerso nel nostro gruppo di lavoro sul progetto di ampliamento dell'impianto golfistico che risulta avere molti punti in comune con il contributo che sarà pubblicato sul blog dei 5 stelle. Speriamo di trovarci in sintonia con altri gruppi e associazioni, sia a livello comunale che a quello provinciale, affinché ciò possa provocare un'ampia riflessione su un progetto che con il  golf c'entra davvero poco.

Gli esiti della conferenza dei servizi sul Progetto Unitario Convenzionato del golf in variante al Piano Regolatore Generale (P.R.G.) vigente (art.8 D.P.R. 160/2010), la cui documentazione è ora consultabile sul sito del Comune nella sezione “Amministrazione trasparente”/”Pianificazione e governo del territorio”, lasciano davvero senza parole.
Ricordiamo che si intendono realizzare 5.000 mq di nuove costruzioni a destinazione residenziale, ricettiva e congressuale in una zona sottoposta a vincolo ambientale dal P.R.G., dal Piano Strutturale Comunale adottato ( P.S.C. )  e dal Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (P.T.C.P.).
Già nel consiglio comunale del 30 settembre 2013, in occasione della discussione della deliberazione cosiddetta di indirizzo per dare impulso, come richiesto dal privato, al percorso semplificato previsto dall’art.8 del DPR 160/2010, avevamo criticato il fatto che un atto dai contenuti chiaramente tecnici non recasse il parere del competente responsabile del servizio del Comune.

venerdì 20 giugno 2014

Indennità della nuova giunta


Con deliberazione di Giunta  n.70 del 12 giugno 2014 sono state determinate le indennità di funzione degli amministratori per l’anno 2014.


lunedì 9 giugno 2014

Cosa sta succedendo con il Compartone?

COMMISSARIATI?

Con delibera  di Giunta n. 67 del 19/05/2014 (pubblicata però il 28 maggio, tre giorni dopo le elezioni)  “Ricorso  avverso  nomina  commissario  ad  acta  per l’approvazione del piano particolareggiato di iniziativa privata denominato c2-4 capoluogo, primo stralcio “1a” -affidamento incarico legale” l'Amministrazione cerca di opporsi alla nomina del Commissario effettuato dalla Provincia, su richiesta della soggetto attuatore. La facoltà di richiedere un Commissario è data all'interessato decorsi infruttuosamente 90 giorni dalla presentazione del Piano. Secondo il Comune non vi erano i presupposti per effettuare tale nomina come precisato alla stessa Provincia con lettera del 09/05/2014.


Alcune domande da comune cittadino:

Quale motivo ha portato la Società proprietaria ad imprimere una così forte accelerazione non tollerando più i tentennamenti da parte del Comune? Forse le elezioni ed un possibile cambio della guardia ai vertici dell'Amministrazione?

domenica 8 giugno 2014

Consiglio Comunale del 9 giugno 2014 ore 20.45

ordine del giorno:
 
1) Insediamento del Consiglio Comunale. Convalida degli eletti.
 
2) Giuramento del Sindaco
 
3) Comunicazione della nomina dei componenti della Giunta e del vice Sindaco
 
4) Nomina della Commissione Elettorale comunale
 
5) Rideterminazione gettoni di presenza ai consiglieri comunali, ai sensi dell'art. 1, commi 135/136 della L. 56 del 7/4/2104
 
La partecipazione dei cittadini alla vita sociale e politica
è un elemento di fondamentale importanza
per ogni società democratica.

lunedì 2 giugno 2014

Dove eravamo rimasti?

I risultati delle elezioni amministrative 2014 di San Giovanni sono probabilmente ambivalenti.
“Hanno di nuovo vinto LORO”, si dice, forse sull’onda dell’emozione (e la delusione è un’emozione).
Certo, il nuovo sindaco è un politico di lungo corso presente in consiglio da più di 15 anni .
Però chi è interessato soprattutto al cambiamento del modo di fare politica a San Giovanni, e dunque al consolidarsi di una nuova etica pubblica, non può sottovalutare alcune novità che si sono verificate in questi ultimi mesi:

giovedì 22 maggio 2014

Per chi votare?

MENTELOCALE non si presenta alla prossima tornata elettorale e così ad una settimana dalle elezioni mi interrogo a chi possa dare il mio voto.


Di una cosa sono certo: le cose fatte, più di quelle che si dicono, rappresentano davvero l'essenza di ciascuno di noi. Non darò poi troppo peso a ciò che accade a livello nazionale, concentrandomi sul panorama politico di San Giovanni.

Mi chiedo:

sabato 17 maggio 2014

Domande ai Candidati

Manca una settimana alle elezioni. In questi giorni c'è un gran via vai di volantini, penne e facce sorridenti. 
I contenuti sono tanti e, per cercare di esprimere un voto consapevole ed informato, abbiamo pensato di porre delle domande dirette, chiare e pubbliche ai tre candidati Sindaco per il Comune di San Giovanni in Marignano.
 
Ecco la #domanda1

Il confronto con il passato ci può aiutare a capire meglio quali potranno essere le decisioni future.
Per questo vi chiediamo, rispetto all'attività svolta dall'Amministrazione uscente, quale decisione avete condiviso e quale provvedimento invece ritenete profondamente sbagliato?

 
#domanda2 - "Stop al Consumo di Territorio"

San Giovanni ha un patrimonio edilizio datato, centinaia di appartamenti sfitti e capannoni vuoti e, nonostante esempi virtuosi provenienti dal Movimento "Stop al Consumo di Territorio" (Domenico Finiguerra co-fondatore del Movimento ed ex sindaco di Cassinetta di Lugagnano, il primo comune in Italia - oggi non più l'unico - ad aver adottato un “Piano a Crescita Urbanistica Zero” ha anche condiviso la sua esperienza con l’attuale amministrazione di San Giovanni), dalle nostre parti la via virtuosa della non cementificazione di ulteriore suolo agricolo non è stata presa. Ci sono in sospeso numerose questioni come il comparto C2-4 (Compartone), i vari compartini, la piattaforma logistica, l'espansione di strutture ricettive in zone vincolate e tutelate.

Come procederà l'amministrazione da lei guidata per la riqualificazione dell'esistente? Come è possibile coniugare nuove cementificazioni su suolo non cementificato con la riqualificazione dell'esistente?


#domanda3 - Rifiuti

L'utilizzo della chiavetta elettronica come sistema per la raccolta differenziata ha espresso in questi anni tutti i suoi limiti, illustrati tra l'altro già nel momento della sua attuazione. La raccolta differenziata di bassa qualità non ha raggiunto neanche i minimi previsti. Dopo anni con un sistema costato alla cittadinanza milioni di euro ha ancora senso continuare con tale metodo di raccolta? Quali possono essere le alternative?

lunedì 12 maggio 2014

5000 MQ DI AMPLIAMENTO DEL GOLF


Vi segnaliamo che Venerdì 16/05/2014 alle ore 10,30 si terrà presso la Sala del Consiglio in via Roma 59 la RIUNIONE CONCLUSIVA della conferenza dei servizi per lo Sviluppo e ampliamento dell'impianto golfistico, in seduta pubblica.

Molto sommariamente l'intervento prevede, in zona di Tutela fluviale, la costruzione di:
Struttura ricettiva mq. 1.500 (40 camere)
Centro Riunioni mq. 1.000
Residenza integrata e complementare mq. 2.500
TOTALE Superficie complessiva mq. 5.000.
Il progetto è integralmente visionabile attraverso il seguente  link del sito del Comune:
http://www.comune.san-giovanni-in-marignano.rn.it/news.php?ID=757
Alla riunione parteciperanno tutti gli enti preposti alla verifica del progetto (Provincia, Ausl, ecc...) e potranno assistere anche tutti cittadini che, insieme alle forze politiche INVITIAMO a partecipare.

Una delle cause delle frequenti inondazioni è il consumo di suolo agricolo che viene impermeabilizzato e perde la sua capacità di assorbire le acque meteoriche in eccesso.

sabato 10 maggio 2014

Vengo anch'io, no io no!


Buongiorno a tutti,
lo scorso 30 aprile abbiamo inviato una richiesta di incontro dibattito pubblico con i candidati sindaco per il Comune di San Giovanni in Marignano. Graziano Gambuti (Movimento 5 Stelle) e Luciano Bordoni (Popolo Marignanese) hanno accettato l’invito. Il 7 maggio il Comitato Elettorale Daniele Morelli (Centro Sinistra Marignanese) risponde negativamente dicendo che ha già incontrato le varie associazioni presenti sul territorio marignanese e il programma elaborato è proprio il frutto di questi incontri e momenti d’ascolto. Infine ci informa che gli impegni presi in questi ultimi giorni di campagna elettorale “non ci permettono di aderire”.

A noi dispiace molto, perché riteniamo che il confronto pubblico sia un importante strumento per gli elettori per capire bene i programmi, le intenzioni e le visioni per il futuro di San Giovanni in Marignano.

Qui trovate i programmi elettorali e i candidati delle prossime elezioni amministrative:

Li leggeremo con attenzione, estrapoleremo alcuni temi che riteniamo importanti e nei prossimi giorni  sottoporremo i tre candidati a delle domande semplici e pubbliche per le quali chiediamo altrettante risposte chiare (e pubbliche).
Se anche voi avete delle domante particolari, fatecelo sapere, via Facebook, via email mentelocale2009@gmail.com o con un commento a questo post.

Grazie e a presto,

stay tuned!

sabato 12 aprile 2014

MENTELOCALE NON SI PRESENTA

MENTELOCALE non si ripresenterà alle prossime elezioni amministrative. Il tentativo di creare un fronte ampio e omogeneo con le altre forze di opposizione, a cominciare dal M5S, purtroppo non si è concretizzato.

Non siamo professionisti della politica, pertanto abbiamo preso atto di tale situazione e constatato che non vi erano i presupposti per proseguire il cammino consigliare intrapreso 5 anni fa. Abbiamo anticipato e smosso la politica nostrana. Siamo orgogliosi di quanto abbiamo fatto, fiduciosi che il nostro lavoro continuerà a produrre risultati anche in futuro.

Ora ci stiamo interrogando su come sia possibile stimolare il dibattito pubblico affinchè ogni marignanese possa capire che cosa farà la prossima amministrazione e per portare allo scoperto le reali convinzioni dei vari candidati sindaco al di là degli stereotipati intenti di cui saranno ricchi i vari programmi elettorali

Sui seguenti temi chiediamo alle varie forze politiche in campo di esprimersi:
  1. Siamo convinti che sarà necessario riavvicinare la gente alla politica mettendo in campo iniziative culturali che abituino le persone al confronto pubblico. Crediamo necessario:
  • Ridare nuovo slancio ai consigli di frazione portando avanti un serio percorso di Bilancio Partecipativo.
  • Indire un incontro pubblico prima di ogni consiglio Comunale, aperto ai cittadini per informarli sulle delibere in approvazione e per ascoltare eventuali loro considerazioni.
  • Programmare incontri pubblici, consultazioni ed ogni altro mezzo ritenuto opportuno, per definire il programma delle opere pubbliche.
  1. Riteniamo improrogabile un cambio di rotta nelle politiche urbanistiche per :
  • Rivedere profondamente il PSC adottato, puntando sulla riqualificazione dell'esistente e fermando l'utilizzazione a scopo edificatorio di ulteriore terreno agricolo.
  • Fermare l'esecuzione del comparto C24 (Compartone) in quanto lo consideriamo un errore strategico per lo sviluppo futuro di San Giovanni.
  • Fermare la costruzione di ulteriori 5.000 mq di nuovi edifici nel golf in quanto ricadono in una zona di tutela dei caratteri ambientali di laghi, bacini e corsi d’acqua.
  1. La pressione fiscale a San Giovanni è tra le più alte della provincia:
  • Chiediamo di ridurre L'IRPEF comunale di almeno il 25% attraverso economie sulla spesa corrente.
  1. Consideriamo l'e-gate un sistema sbagliato, non giusto ed antieconomico:
  • La prossima amministrazione dovrà impegnarsi in tutte le sedi competenti affinché ci si orienti verso un sistema di raccolta porta a porta, l'unico metodo che consente di ridurre i costi, responsabilizzare i cittadini, premiandoli attraverso bollette meno care, creando posti di lavoro.
  1. Crediamo la mobilità elemento determinante per la vivibilità di un paese:
  • Sarà necessario pertanto un miglioramento sostanziale della rete ciclabile esistente e la creazione di alcune nuove piste per collegare i luoghi cardine del paese.

Grazie.




mercoledì 9 aprile 2014

Cinquantasettesimo consiglio

Giovedì 3 aprile si è svolto (forse) l’ultimo consiglio comunale della legislatura. Non è ancora chiaro se ne verrà convocato un altro da qui al 25 maggio. In ogni caso, all’ordine del giorno dovrebbero essere messi solo argomenti di ordinaria amministrazione (dunque non l’approvazione del PSC).

Video del consiglio del 3 aprile 2014 - prima parte
Video del consiglio del 3 aprile 2014 - seconda parte

La risposta alla nostra interrogazione con la quale chiedevamo lumi sulla situazione della sicurezza della scuole alle luce delle recenti verifiche svolte non è stata soddisfacente. Le verifiche hanno infatti accertato “evidenti carenze all’azione sismica” nell’asilo nido Pollicino, nelle scuole materne di Santa Maria in Pietrafitta e di Montalbano, nella scuola media Serpieri, e per la scuola materna di Santa Maria, attualmente chiusa, anche problemi “inerenti la sicurezza della struttura in riferimento ai carichi verticali, in particolare solai di piano, travi di fondazione e muri c.a.” L’amministrazione intende fare svolgere ulteriori analisi sui solai e sulle coperture di piano della scuola materna di Santa Maria e dare un incarico per predisporre un progetto di miglioramento sismico della scuola materna di Montalbano e della scuola media Serpieri. Come risulta dalla deliberazione della giunta n.22 del 24 febbraio 2014, pubblicata però solo il 2 aprile, con la quale sono stati dati degli indirizzi all’ufficio tecnico, senza però prevedere le risorse per finanziare gli interventi e senza citare l’asilo nido Pollicino. Speriamo che per la prossima amministrazione il tema della sicurezza delle scuole divenga una priorità di investimento.


Abbiamo poi votato contro il rendiconto della gestione 2013. Come nel 2012, anche nel 2013 si è realizzato un importante avanzo pari ad euro 656.192,78. Abbiamo osservato che il saldo di parte corrente, pari ad euro 121.204,77, dimostra che era possibile una riduzione della pressione fiscale ed in particolare dell’IRPEF (rispetto alla quale avevamo proposto con un emendamento al bilancio 2013), tanto più se si tiene conto di altre risorse impegnate e non utilizzate nel corso dell’anno. Il comune non è un’azienda che deve fare utili e dunque non è indice di buona amministrazione continuare a chiedere ai cittadini ingenti risorse (con IMU ed IRPEF al massimo) che poi non si può o non si è in grado si spendere.


Tra gli altri provvedimenti in discussione, abbiamo rivotato a favore delle modifiche allo statuto comunale (questa volta dovrebbe esserci stata la maggioranza qualificata richiesta) e a favore della convenzione per la costituzione di un fondo comune per le imprese associate alle cooperative artigiane di garanzia iscritte all’albo “Artigiani” operanti nella provincia di Rimini (per euro 4.000,00, da risorse residue).



Ci siamo invece astenuti sulla Convenzione dal 1°giugno al 31 agosto 2014 tra i Comuni di San Giovanni in Marignano e Cattolica per la promozione e realizzazione di centri estivi destinati a ragazzi in età compresa tra i 6 e i 14 anni in quanto non è corretto approvare un atto che prevede un costo per le casse comunali di euro 23.000,00 senza che sia stato ancora  approvato il bilancio di previsione 2014.




Anche sulla convenzione per l’esercizio in forma associata del servizio di distribuzione del gas naturale nell’ambito territoriale minimo (a.te.m.) di Rimini (44 comuni tra le province di Rimini, Forlì-Cesena e Pesaro) ci siamo astenuti in quanto su di un provvedimento di questa portata , che prevede l’affidamento con gara del servizio per dodici anni, non c’è stata una seria informazione preventiva al consiglio ed in quanto ci sembra di capire che in base al modello di gestione scelto (comitato di monitoraggio ed ufficio unico che saranno costituiti presso il comune capoluogo) i singoli comuni convenzionati (per i quali non è prevista stranamente la facoltà di recesso) abbiano poche possibilità di incidere realmente sulle decisioni.

giovedì 3 aprile 2014

Consiglio Comunale del 3 aprile 2014 ore 20:45 (ultimo di questa legislatura?)


i punti più interessanti all'ordine del giorno sono:


3) Interrogazione sulla sicurezza delle scuole, presentata dal Consigliere Luca Vannoni; Ricordiamo la chiusura per problemi statici della scuola materna di S. Maria.

4) Rendiconto della gestione dell'Esercizio finanziario 2013 Approvazione; Si tratta del consuntivo del Bilancio 2013, dove il Comune ha speso effettivamente i soldi e come li ha incassati.

5) Modifica allo Statuto comunale;
Si tratta di alcune modifiche riguardanti il riconoscimento dell'acqua come bene pubblico, la parità di genere e l'introduzione della relazione di inizio e fine mandato che il Sindaco deve presentare al Consiglio Comunale.

6) Approvazione Convenzione tra i Comuni di San Giovanni in Marignano e Cattolica per la promozione e realizzazione di centri estivi destinati a ragazzi in età compresa tra i 6 e i 14 anni; (relatore Ass. Gabellini)

7) Convenzione ai sensi dell'articolo 30 del d.lgs.18.08.2000, n.267, per l'esercizio in forma associata del servizio di distribuzione del gas naturale nell'ambito territoriale minimo di Rimini per il primo periodo di affidamento con gara. - Approvazione (relatore Ass. Morelli); Si affidano al Comune di Rimini le procedure di gara per l'assegnazione della distribuzione del Gas per 12 anni.

8) Schema di convenzione per la costituzione di un fondo comune a favore delle imprese associate alle cooperative artigiane di garanzia iscritte all'albo "artigiani" operanti nella Provincia di Rimini" anno 2012 (relatore Ass. Gabellini). Il nostro comune partecipa con un contributo di € 4.000. 


venerdì 7 marzo 2014

Cinquantaseiesimo consiglio

Nel consiglio di lunedì 3 marzo dalla risposta alla nostra interrogazione sui versamenti ICI-IMU dei proprietari del comparto C2-4 (compartone) nel periodo 2009-2013 è emerso che la Nuova San Giovanni s.r.l. non ha pagato il saldo ICI 2011 (euro 74.331,03), l’acconto e il saldo IMU 2012 (euro 191.650,13), l’acconto IMU 2013 (euro 106.363,74) per un totale pari ad euro 372.344,90. Se a questo importo si aggiunge il saldo IMU 2013, la somma spettante ammonta ad oltre euro 470.000,00. Il Comune ha notificato per il saldo ICI 2011 un accertamento a maggio 2013 ed un’ingiunzione di pagamento a fine novembre 2013. Per l’IMU 2012 e 2013 sono stati notificati accertamenti a dicembre 2013. Abbiamo richiamato l’attenzione sulla gravità della situazione e sul rischio per il Comune di non incassare tali somme considerato anche il fatto che la Nuova San Giovanni s.r.l., come ha detto l’assessore, è in liquidazione.

Abbiamo votato contro la modifica dello statuto della SIS, società partecipata dal Comune, in quanto non la riteniamo opportuna in fine di legislatura ed in assenza di chiarimenti su quale debba essere la mission di SIS dieci anni dopo la cessione delle reti fognarie a Hera. Quale il bilancio di questa esperienza? Quali prospettive considerato anche il debito di SIS (che ammonta ad euro 13 milioni)? Una modifica ha riguardato l’oggetto sociale di SIS con l’eliminazione tra l’altro delle competenze in materia di gestione dei rifiuti. Senza forse considerare, abbiamo osservato, che in futuro potrebbe tornare utile un’alternativa all’attuale sistema di gestione dei rifiuti. Abbiamo inoltre proposto che nello statuto venga prevista la riduzione dei compensi degli organi societari (componenti CdA e collegio sindacale).

È stata poi resa l’informativa al consiglio in merito a due prelevamenti dal fondo di riserva, approvati con deliberazioni di giunta del 30/12/2013, per euro 4.378,57 per rideterminazione contributo Agenzia di Mobilità (sembra anche a causa dei costi del TRC) e per euro 6.736,00 per maggiori spese di energia elettrica per le scuole.

Ci siamo astenuti sulla proposta di aggiornamento fasce per la concessione di prestazioni agevolate per gli utenti del nido d’infanzia, della mensa e del trasporto scolastico per gli anni 2014/2015/2016. Abbiamo osservato che l’estensione temporale del provvedimento è troppo ampia considerata l’imminente conclusione del percorso dell’attuale amministrazione. Nel precedente triennio 8 persone in cassa integrazione o licenziate hanno usufruito dei benefici per poco più di euro 3.000,00. Abbiamo proposto di elevare la percentuale di riduzione della tariffa dal 40% al 60% per i genitori licenziati.

Abbiamo votato a favore della modifica dello statuto in quanto oltre all’inserimento di aggiornamenti previsti dalla legge (adempimenti prima seduta del consiglio, relazione di inizio e fine mandato, garanzia della parità di genere, numero massimo di assessori, consorzi per la gestione dei servizi anche sotto forma di azienda speciale consortile, istituzione ed attuazione dei controlli interni, obblighi di pubblicazione di atti sul sito, nomina del revisore dei conti, convenzione con la provincia per il difensore civico) è stato recepito il mandato di un ordine del giorno della maggioranza del 30 giugno 2010, che non era stato attuato e che abbiamo segnalato all'amministrazione, introducendo all’art.2 “Principi fondamentali e finalità” il seguente comma 3bis: “l’acqua è un bene pubblico e patrimonio dell’umanità, nonché servizio privo di rilevanza economica, nel rispetto dei diritti fondamentali della sostenibilità ambientale, politica ed economica”. Non essendo stata raggiunta la maggioranza dei 2/3 dei consiglieri assegnati, tale modifica statutaria dovrà essere riapprovata a maggioranza assoluta per due volte in successive sedute da tenersi entro trenta giorni.

Ci siamo astenuti sulla proposta di approvazione del Regolamento dell’economato chiedendo chiarimenti sulle spese dell’economo relative a sussidi straordinari ed urgenti realizzate sino ad ora. È stato assicurato che sono state effettuate poche spese di questo tipo e solo in casi di urgenza.

Abbiamo infine votato contro il "Regolamento di videosorveglianza ambientale per contrastare l’abbandono e lo smaltimento dei rifiuti nel territorio" in quanto riteniamo che il problema del decoro delle isole ecologiche debba essere affrontato innanzitutto attraverso il ripensamento dell'attuale sistema di raccolta dei rifiuti tramite e-gate e cassonetto, a nostro parere non soddisfacente. Il controllo verrà effettuato in 10 postazioni di cassonetti / isole ecologiche, che verranno dotate di pali con scatola porta videocamera e di cartelli che informano, ai sensi della normativa sulla riservatezza, che l’area è videosorvegliata. Per ora il comune ha acquistato per poco più di euro 200,00 una sola videocamera che dovrebbe essere installata a rotazione nelle varie aree. Sembra che la convenzione stipulata con le guardie ecologiche per la sorveglianza delle aree non abbia risolto il problema. Ci si chiede se della questione non debba farsi carico il gestore (che a suo tempo ha proposto ai comuni il sistema e-gate) anche stanziando adeguate risorse per il decoro delle isole ecologiche.


Dato che vi erano varie assenze tra i componenti della maggioranza, non è mai stata votata l’immediata eseguibilità che era prevista in quasi tutte le deliberazioni approvate.

sabato 1 marzo 2014

Consiglio Comunale del 3 Marzo 2014

 
Ordine del giorno del consiglio comunale del 3 Marzo 2014 ore 20.45:

1) Eventuali comunicazioni del Sindaco;
2) Approvazione verbali seduta precedente;
3) Interrogazione sui versamenti ICI ed IMU dei proprietari del Comparto C2-4 nel periodo 2009-2013, presentata dal Consigliere Luca Vannoni;
4) Approvazione modifica Statuto SIS Spa; (relatore Ing. Guido Cicchetti)
5) Informativa ex art. 166, c. 2, del T.U. 18 agosto 2000, n. 267, in merito a prelevamenti dal Fondo di Riserva, deliberazioni di Giunta comunale:
n. 157 del 30/12/2013 "Rideterminazione contributo Agenzia Mobilità anno 2012 e 2013. Prelevamento dal Fondo di Riserva Euro 4.378,57. Assegnazione risorse per Euro 4.378,57";
n. 166 del 30/12/2013 "Fornitura energia elettrica. Prelevamento dal Fondo di Riserva per Euro 6.736,00;
6) Aggiornamento fasce per la concessione di prestazioni sociali agevolate per gli utenti del nido díinfanzia, della mensa e del trasporto scolastico - anni 2014/2015/2016;
7) Modifica allo Statuto comunale;
8) Approvazione del nuovo Regolamento per il servizio di Economato.
9) Regolamento di videosorveglianza ambientale per contrastare l'abbandono e lo smaltimento dei rifiuti nel territorio comunale;
 
PARTECIPIAMO ALLA VITA POLITICA
DEL NOSTRO PAESE

mercoledì 19 febbraio 2014

L'IMU del compartone è stata pagata?

Abbiamo presentato un'interrogazione a risposta scritta ed orale in consiglio sui versamenti ICI ed IMU dei proprietari del comparto C2-4 nel periodo 2009-2013.

 In particolare, si chiede di sapere:

1)      nel periodo 2009-2013 i proprietari dei terreni del comparto C2-4 hanno effettuato i versamenti ICI e IMU e a quanto ammontano?

2)      in caso negativo, come intende comportarsi il Comune per recuperare le somme spettanti?

Si spera di avere una risposta celere tenuto conto dell'imminente fine della legislatura e della difficile situazione della Nuova San Giovanni srl.

sabato 15 febbraio 2014

Impegnati a cambiare

Mentelocale ha avuto in queste ultime settimane contatti con alcune nuove forze politiche di San Giovanni che intendono presentarsi alle prossime elezioni amministrative del 25 maggio.


Da questo giro di conversazioni è emersa l'impossibilità di creare un'unica aggregazione tra forze che si ritengono tutte alternative all'attuale amministrazione e che reputano ormai indispensabile un cambiamento reale.


In questi confronti, abbiamo cercato di portare la discussione su quei contenuti programmatici che dopo 5 anni di opposizione riteniamo siano essenziali per il buon governo del paese:


- stop al consumo del territorio;
- riduzione della spesa corrente e della tassazione;
- nuova gestione dei rifiuti secondo il metodo di raccolta porta a porta;
- trasparenza e imparzialità dell'amministrazione;
- costante informazione e coinvolgimento dei cittadini, in primis su questioni importanti come la gestione del territorio ed il bilancio comunale.

Su molti di questi temi abbiamo registrato delle importanti convergenze e affinità sia con la lista civica CI che con il M5S.

Alla luce della nostra esperienza, giudichiamo positivamente l'emergere sulla scena politica sangiovannese di nuovi soggetti politici che ampliano la partecipazione dei cittadini informati alla vita pubblica.

Già dal 2009, quando ci siamo candidati, eravamo ben consapevoli che ogni impegno pubblico è un servizio a tempo a favore della comunità. E che non deve mai ridursi ad una sterile ricerca del potere per il potere.

Pertanto, in questa fase riteniamo opportuno approfondire ulteriormente i contenuti concreti dei programmi di CI e M5S, cercando di contribuire con le nostre proposte politiche e con la nostra partecipazione.

A tali formazioni chiediamo il loro appoggio, nella battute finali di questa legislatura che sarà, probabilmente,  densa di impegni.